Vienna Vegan: Cibo, Ristoranti e Cosa Vedere • AnimoVegan

Vienna Vegan: Cibo, Ristoranti e Cosa Vedere

da Francesca
La città di Vienna dall'alto - animovegan.com

Vienna , Wien in austriaco, è una città molto vegan e che consiglio a tutti di visitare per la sua bellezza da tipica città del nord Europa, ricca di edifici splendidamente decorati e finemente curati. Se come me la visitate nel periodo natalizio, avrete la fortuna di essere immersi in un’atmosfera magica grazie alle numerose decorazioni, luci e bellissime bancarelle presenti in questo periodo.

Come al solito, prima di qualsiasi viaggio, mi piace leggere e informarmi il più possibile sul posto che andrò a vedere, senza però togliermi il piacere di qualche piccola sorpresa. Da vegana, oltre ad aver bisogno di studiare la “situazione cibo”, mi piace tanto avere un programma di cose da vedere per essere sicura di non perdermi nulla per i giorni che ho a disposizione.

Per cui oltre a parlarti di cibo vegan, ti darò anche qualche consiglio su come goderti al massimo il viaggio e visitare la città come un abitante del posto.

TRASPORTI

Sono arrivata all’aeroporto di Vienna Schwechat (unico aeroporto dell’Austria) nel pomeriggio, partendo dall’aeroporto di Firenze Peretola. I voli per Vienna sono solitamente piuttosto economici prenotando con Vueling una delle poche compagnie low cost che ancora fa portare il bagaglio a mano in cabina ed è gratuito, compreso nel prezzo del biglietto.

Una volta arrivati, per raggiungere il centro città dall’aeroporto ti consiglio di usare il treno. La stazione si trova proprio dentro l’aeroporto e con soli 2,50 Euro a persona, si arriva alla stazione centrale di Wien Mitte in circa 25 minuti.

Se fai la Vienna City Card, i biglietti costano ancora meno! Solo 1,80 Euro ed hai agevolazioni anche sui biglietti della metà dei musei della città.

La linea da prendere è la S7 (S-Bahn) con  corse ogni mezz’ora. Il biglietto può essere fatto in modo molto semplice ai distributori automatici disponibili anche in lingua italiana. Ti sconsiglio invece di utilizzare il CAT, che si, è un pò più veloce ma molto più costoso e strettamente turistico.

Una volta arrivato alla stazione ferroviaria più vicina al tuo hotel, il miglior modo per muoversi, oltre che a piedi, è con la metro. Efficiente ed economica, ti permette di raggiungere ogni angolo della città.

Trasporti a Vienna - animovegan.com

SUPERMERCATI A VIENNA

La cucina tradizionale viennese non è molto vegan friendly poiché ricca di burro, carne e latticini. Anche nei normali supermercati la scelta vegana non è molto ampia ma la buona notizia è che i ristoranti specializzati in cucina vegana sono piuttosto numerosi e ben forniti.

Io ho scelto di affittare un appartamento piuttosto che una camera di hotel. Trovo che avere una cucina sia più pratico per le mie esigenze alimentari ed anche perché mi piace provare i prodotti vegani del posto, acquistabili al supermercato, preparando piatti per conto proprio.

Infatti, appena arrivata all’appartamento, sono subito andata a fare spesa al supermercato più vicino, lo Spar (in pratica la nostra Despar), per provare subito qualche prodotto che magari in Italia non si trova.

Ho trovato dei vegan schnitzel (cotolette), burger vegetali, formaggio vegano, latte vegetale, yogurt, müesli, frutta, verdura, pane di segale e i waffle tradizionali Manner, incredibilmente vegani nella versione classica e al limone.

Se sei solito bere acqua naturale, ti consiglio di bere quella del rubinetto in quanto a Vienna è buonissima. Al supermercato invece è quasi impossibile da trovare perché i viennesi preferiscono di gran lunga bere acqua frizzante (che io odio).

Un altro supermercato Viennese è il Billa, dove puoi trovare anche tofu e seitan oltre ai prodotti scritti sopra a ottimi prezzi.

Prodotti vegani da supermercati a Vienna - animovegan.com

DENN’S BIOMARKET

Ma il supermercato che ti consiglio vivamente di visitare è il Denn’s Biomarkt. Con ben 16 sedi a Vienna, distribuite nei vari i quartieri, è il paradiso del cibo sano, biologico e vegano.

Io non potevo credere ai miei occhi sia per i prezzi persino inferiori di quelli italiani, sia per gli scaffali pieni di formaggio vegano spalmabile, solido e a fette, seitan, salsicce, affettati e würstel vegani in tutte le varianti possibili. La scelta di tofu inoltre farebbe impallidire chiunque, per non parlare dei latti vegetali, yogurt, cereali , pane, snack, barrette e frutta e verdura biologica.

Una cosa carina di questo supermercato biologico è che mettono i prodotti in scadenza vicino alla cassa e scontati del 50%, in modo da venderli in fretta e non sprecare.

Se hai intenzione di fare la spesa a Vienna, ti consiglio di portarti una busta di tela da casa perché non vendono le buste di plastica. Quelle disponibili sono in cartone e sono piuttosto care.

CIBO VEGANO DA STRADA

Se invece preferisci gustare dell’ottimo cibo vegano da strada, devo informarti che si trova ben poco di vegan a Vienna in quanto le bancarelle vendono principalmente würstel e altra carne. Anche per i dolci la situazione non è migliore dato che contengono quasi sempre latte e burro e, per aumentarne la difficoltà, le etichette sono scritte solo in tedesco. Per cui le uniche cose disponibili sono patate fritte e vin brûlé.

Le parole da ricercare tra gli ingredienti, per essere sicuro di ciò che mangi, sono queste:

  • Milch = Latte
  • Butter = Burro
  • Eier = Uova
  • Fisch = Pesce
  • Fleisch = Carne
  • Honig = Miele

Per aiutarti puoi dire “Ich bin Vegan“, sono vegano.

Bancarelle natalizie a Vienna - animovegan.com

CIBO VEGAN NEI RISTORANTI DI VIENNA

Solitamente i viennesi amano fare un bel Brunch la mattina, o comunque una bella colazione abbondante, per poi concedersi un pasto caldo a pranzo e una cena frugale con pane e affettati. Per cui se decidi di andare al ristorante per cena, ti consiglio di adeguarti ai loro orari.

La maggior parte dei ristoranti chiudono la cucina verso le 20:00 (alcuni anche prima), per cui non è più possibile ordinare dopo quell’ora. L’orario migliore per andare a cena è verso le 18:00, così avrai tanto tempo per goderti una bella passeggiata serale tra le affascinanti e sicure strade di Vienna.

Ecco due dei miei locali preferiti:

  • Simply Raw Bakery: Questo delizioso bistrò si trova in Drahtgasse 2, 1010 Wien raggiungibile a pochi passi dalla fermata Herrengasse (linea arancione U3). I brunch e le colazioni dolci e salate sono il fiore all’occhiello di questo piccolo locale dove ti consiglio di andare non più tardi delle 10,30 in quanto dopo diventa piuttosto affollato (e lo spazio è poco). Ti consiglio il Warm Soul Porridge condito con frutta e burro di arachidi. Anche il banana bread con nutella vegan è superlativo. Servono anche piatti salati come l’avocado sandwich e tantissime bevande salutari.
  • Swing Kitchen: Se vuoi mangiare qualcosa di sfizioso senza spendere molto questo locale fa proprio per te. E’ un healthy vegan fast food con sei filiali a Vienna, che serve burgers, wraps, insalate e dolci. Le porzioni sono abbondanti e il locale è piacevolmente accogliente. Ti consiglio BBQ burger con una deliziosa cotoletta di seitan marinata e lo Swiss Wrap con verdure e filetti saporiti di tofu accompagnato da patatine.

COSA VEDERE ASSOLUTAMENTE A VIENNA

Vienna è una città che ha tantissime cose belle da vedere ma spesso, causa il poco tempo a disposizione, è necessario prendere delle decisioni. Ecco quindi le 6 cose che secondo me devi assolutamente visitare:

  • Castello di Belvedere (quartiere Landstrasse): Bellissimo palazzo principesco di epoca barocca. Venne costruito come residenza estiva del principe Eugenio di Savoia e oggi ospita al suo interno un bellissimo museo d’arte. Il giardino che circonda il palazzo è ad ingresso gratuito e vale davvero la pena visitarlo.
  • Hofburgh Palace: Ospita al suo interno il museo della celebre principessa Sissi ed è stato il centro del potere austriaco per più di 6 secoli. Una parte del palazzo è oggi lo studio del presidente austriaco. Il palazzo si trova nel quartiere Innere Stadt e ti colpirà per la sua forma a mezzo cerchio e le meravigliose decorazioni.
  • Il prater: E’ uno dei parchi pubblici più grandi e famosi d’europa. Localizzato nel quartiere Leopolstadt, al Prater, ed il divertimento è assicurato grazie alle numerose giostre e alla ruota panoramica che ti consentirà di vedere tutta la città dall’alto. Alcune giostre potrebbero essere chiuse in inverno dato che la stagione va da Marzo ad Ottobre.
  • Cattedrale di Santo Stefano: Bellissima cattedrale gotico/barocca e simbolo della città, si estende in alto grazie al suo campanile. Uno dei più alti al mondo e visibile da quasi ogni punto della città. L’ingresso è gratuito.
  • Castello di schönbrunn: Patrimonio dell’umanità Unesco, e uno degli edifici barocchi più belli al mondo. E’ stato il palazzo degli Asburgo dal 1730 al 1918 e si trova nel quartiere Hietzing, nella periferia ovest di Vienna. Il palazzo è di una bellezza incredibile ma purtroppo ospita al suo interno uno degli zoo più antichi al mondo. Io infatti non sono entrata e mi sono limitata a guardarlo dall’esterno.
  • Museo di Storia Naturale: Il Naturhistorisches Museum è uno dei più grandi musei di scienze naturali al mondo e il più grande museo di tutta l’Austria. Le esposizioni si estendono su due piani e per visitarlo tutto ci vogliono circa 3 ore.
Museo di storia naturale a Vienna - animovegan.com

Vienna, vegani o meno, è dunque una città assolutamente da visitare almeno una volta. A maggior ragione per tutto ciò che di positivo può dare per l’alimentazione di un vegano/a! Quindi niente paura, potrai girare la città con la pancia piena!

Per una completa guida vegana a Vienna, però, ti consiglio di scaricare il mio VEGAN EBOOK SU VIENNA che comprende molte, molte più informazioni utili.

Ho inserito vari dettagli su locali in cui mangiare, indicazioni precise per raggiungerli, descrizioni dettagliate su cosa provare e “come fare per”. Insomma, una mini Lonely-Planet Vegana in pratica, con la quale risparmierai tempo (e soldi) per girare Vienna e soddisfare il tuo palato con i migliori piatti vegani e locali della città, comprendendo negozi, boutique di bellezza e tanto altro, sempre rigorosamente vegan.

Se invece desideri scoprire come se la cava un vegano in altre città, dai un’occhiata alla sezione viaggi.

0 commento
1

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento