Brian May: Tra Rock, Attivismo e Amore Per Gli Animali

da Francesca
Brian May dei Queen animalista e vegetariano - AnimoVegan.com 1

 

Brian May è probabilmente il chitarrista più famoso al mondo. Fondatore dei Queen con Freddy Mercury, e chitarrista del celebre gruppo, è anche un attivista convinto per i diritti degli animali.

 

L’IMPEGNO PER GLI ANIMALI

Nel 2009 ha fondato l’organizzazione inglese Save Me Trust, che si occupa del recupero e della salvaguardia degli animali selvatici in difficoltà, per dare loro una voce.

L’associazione lotta in particolare contro la famosa e purtroppo ancora praticata caccia alla volpe, che come lui dichiara “perseguita e tortura la fauna selvatica per sport”, e per l’abbattimento selettivo dei tassi.

L’inghilterra infatti, ancora oggi, porta avanti una vera e propria battaglia contro questi animali, considerati la causa di tubercolosi nei bovini.

Solo nel 2016, ne sono stati abbattuti più di 10 mila esemplari, in una mattanza che non si è mai fermata.

Tra i progetti dell’associazione ci sono il ringiovanimento dei boschi, per creare habitat protetti per tutta la fauna selvatica, e il lancio di una petizione che chieda l’introduzione in Inghilterra della Cecil’s Law (la legge di Cecil), che, in onore del leone Cecil, abbattuto brutalmente per ottenere un trofeo di caccia, chiede il divieto di introdurre questi “trofei” nel suolo inglese.

Per il suo grande impegno e per la sua organizzazione Save Me Trust, May ha ricevuto un premio dall’International Fund for Animal Welfare (IFAW).

 

Brian May con un animale - AnimoVegan.com

 

LA SCELTA ALIMENTARE

Vegetariano da moltissimo tempo, May ha recentemente raccontato ai media le sue difficoltà verso il passaggio a una dieta totalmente vegana: “Vorrei essere vegano” afferma, “ma per adesso non sono ancora riuscito a compiere questo percorso fino in fondo”.

“Molti dei miei amici lo sono già e onestamente mangio per la maggior parte del tempo cibo 100% vegetale, ma non posso definirmi tale. Ho un debole per il formaggio e mi è davvero difficile rinunciarvi, anche se non mi piace il modo in cui viene prodotto”.

Nonostante questo, il pensiero del chitarrista riguardo allo sfruttamento animale è chiaro. ” Penso che abbiamo ingiustamente il dominio su ogni creatura di questo pianeta. Abbiamo dei diritti che non credo dovremmo avere”.

“Abbiamo sbagliato tutto. Non siamo stati messi qui per sfruttare e abusare di qualsiasi creatura su questo pianeta, siamo qui per fare del bene. Quindi sì, dovremmo essere tutti vegani. Dannazione, dovremmo esserlo”.

 

I Queen il gruppo musicale - AnimoVegan.com

 

IL RIFUGIO NATURALE

Brian va particolarmente fiero del suo rifugio naturale e santuario per gli animali nel Surrey, una contea dell’Inghilterra sud-orientale.

Ha infatti acquistato la tenuta più di trent’anni fa e da allora ospita animali feriti e orfani in attesa di essere riabilitati per poi essere nuovamente liberati in natura.

Il musicista afferma “Quando me ne andrò, le persone mi ricorderanno senza dubbio per i Queen. Io vorrei piuttosto essere ricordato per il mio impegno nel cambiare il modo in cui ci comportiamo con le altre creature”.

Anche Freddy Mercury, afferma May, era un grandissimo amante degli animali e amava i suoi gatti più di qualunque altra cosa. Oltre al suo amore incondizionato per gli animali, Brian è anche un grande amante della natura e del giardinaggio.

0 commento
0

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento